Vito Russo Home page

Home / linux / Config_Debian.php






Statistiche :

Visitors today: Wed, 24 January 2018: 2
Latest visitor on 00:35:37
2365 Visitor since 01 Giugno 2004.

InfoUser :

Tuo IP:
54.227.6.156
Tuo ISP:
amazonaws.com
Tuo Browser:
CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)

UserOnline :

Users Viewing: 1


Calendario :

Data: 26/03/2006
Ora: 00:38

Calcio :


Servizi :



Sondaggio randoom :

Sondaggio
Quale linguaggio di programmazione preferisci?
PHP
Perl
Java
ASP
Python
C
C++
Prolog
Assembler
Ada


View Results



Siti Amici :

bertorello.ns0.it
monzastore.com
gianiaz.net
www.slackware.it
#newbie_crew
gnomix.org
arbitermc.net
mepisitalia.org
petition.eurolinux.org  Use OpenOffice.org

Accessibilità :


Domanda

·  Come faccio con apt a vedere tutti i pacchetti che ho installato?
·  Come faccio a far in modo che apt-get si colleghi ad un url diversa da quella che usa di solito?
·  Come passo da unstable/testing a stable?
·  Come passo da Stable a testing o unstable?
·  Come posso installare pacchetti di una versione di debian diversa dalla mia?
·  Quale e' il miglior mirror da inserire in sources.list?
·  Come faccio a ottimizzare i parametri MTU e RWIN di una connessione adsl su pppoa?
·  come posso effettuare il login in modo testo?
·  Configurare la tastiera
·  Euro in console
·  dopo aver installato un kernel 2.4.18, sul bootloader lilo compare linuxold, come faccio a rimuovere quel collegamento ? su lilo.config cancellando la stringa , il problema si risolve o no si riavvia più nulla?
·  Come configuro la tastiera italiana al boot?
·  quali sono le operazioni per fare il tuning da ext2 a ext3?
·  Caricamento dei moduli al boot, /etc/modules, /etc/modules.conf
·  Cosa vuol dire "unable to lookup debian via gethostbyname" ??
·  Come uso una partizione vfat/fat32 (di windows) ?
·  cosa sono i runlevel ? come li modifico? perche' si avvia/non X al boot?
·  Avvio desktop manager al boot
·  spazio disco, fare pulizia, rimuovere file "inutili"
·  Non ho i permessi per accedere al CDROM

Risposta

·  Come faccio con apt a vedere tutti i pacchetti che ho installato?

apt e' un frontend per dpkg. Quindi:
#dpkg -l

Torna su


·  Come faccio a far in modo che apt-get si colleghi ad un url diversa da quella che usa di solito?

# vim /etc/apt/source.list
dai un occhio su www.apt-get.org per sapere quali repository sono disponibili

Torna su


·  Come passo da unstable/testing a stable?

Per riportare tutti i pacchetti ad un livello inferiore ("stable"), è necessario modificare
/etc/apt/preferences come segue:
Package: *
Pin: release a=stable
Pin-Priority: 1001
ed eseguire "apt-get upgrade", che forzerà i pacchetti al livello inferiore, in virtù di Pin-priority > 1000.

Torna su


·  Come passo da Stable a testing o unstable?

io ho semplicemente sostituito a stable unstable nel sources.list,
oppure testing, e poi :

#apt-get update
#apt-get dist-upgrade

Torna su


·  Come posso installare pacchetti di una versione di debian diversa dalla mia?

E' possibile creare un sistema misto ad esempio stable/testing o testing/unstable semplicemente agiungendo nel file /etc/apt/apt.conf la riga:
APT::Default-Release "testing";
(dove testing è la versione da tenere come "base". Mettete la versione che usate correntemente.)
Aggiungete poi nel file /etc/apt/sources.list un nuovo archivio per i pacchetti binari.
es:
deb ftp://debian.nettuno.it/debian/ unstable main

Poi per installare i pacchetti si darà un:
apt-get -t unstable install nomepacchetto

Torna su


·  Quale e' il miglior mirror da inserire in sources.list?

Utilizza netselect, netselect-apt
vedi:
http://www.debian.org/doc/manuals/apt-howto/ch-basico.it.html#s-netselect

Torna su


·  Come faccio a ottimizzare i parametri MTU e RWIN di una connessione adsl su pppoa?

per il parametro MTU...lo puoi modificare semplicemente aggiungendo la riga
mtu 1472 //questa è quella che uso io
al file /etc/network/interfaces

Torna su


·  come posso effettuare il login in modo testo?

Basta modificate (da root) il file /etc/inittab.
Sostituendo a
id:5:initdefault:
il livello in cui non parte la shell testuale (di solito il 3):
id:3:initdefault:

se ciò non dovesse bastare, guarda nella cartella
/etc/rc3.d/
e rimuovi i collegamenti a kdm, gdm, xdm o il session manager che utilizzi di solito!

Torna su


·  Configurare la tastiera

dpkg-reconfigure locales

seleziona it_IT@euro se vuoi il simbolo dell'euro oppure it_IT per la
versione normale

dpkg-reconfigure console-common

seleziona architettura qwerty e layout it standard se vuoi anche il simbolo
dell'euro puoi leggere l'euro-howto di debian (ma non è molto preciso)

Torna su


·  Euro in console

installa il pacchetto
euro-support

e poi esegui
#euro-test
che installa l'euro in automatico sia in console che in terminale

Torna su


·  dopo aver installato un kernel 2.4.18, sul bootloader lilo compare linuxold, come faccio a rimuovere quel collegamento ? su lilo.config cancellando la stringa , il problema si risolve o no si riavvia più nulla?

Ciao!
Quel "Linux Old" ti permette di richiamare il kernel che avevi installato precedentemente!
E' molto utile, soprattutto quando il kernel che hai installato non funziona...
Non e' consigliato rimuoverlo ma, se vuoi, e' sufficiente rimuoverlo da lilo (o grub) modificando il file di configurazione...
Nel caso di lilo, ricordati di aggiornarlo dando il comando:
# lilo -v

Torna su


·  Come configuro la tastiera italiana al boot?

utilizza
install-keymap

Torna su


·  quali sono le operazioni per fare il tuning da ext2 a ext3?

tune2fs
-j per passare da ext2 a ext3
-J per modificare alcune opzioni del file giornale (mai usato)
-c e -i per modificare le opzioni di check forzato del fs
man tune2fs per tutto il resto

Si deve modificare il file /etc/fstab e modificare il tipo di filesystem da ext2 a ext3 sugli HD che si è convertiti

Torna su


·  Caricamento dei moduli al boot, /etc/modules, /etc/modules.conf

"/etc/modules" contiene solo i moduli da caricare all'avvio, che viene aggiornato da
modconf, e il cui editing manuale e' comunque autoesplicativo (oppure lasci
fare a modconf). ti dico il poco che ho capito io dopo un po di smanettamenti:

modules.conf non contiene i moduli da caricare all'avvio, ma gli alias e le
opzioni di tutti gli altri moduli. lo modifica comunque modconf in modo
automatico, e non mi risulta che venga toccato in nessuna fase della
ricompilazione del kernel.

riguardo a modconf: con questa (a mio avviso splendida) utility, tu carichi i
moduli a mano (e questi moduli caricati da te premendo invio vengono anche
inseriti in /etc/modules cosi partono all'avvio), passi i parametri ai moduli
in un batter di ciglio senza saper ne leggere ne scrivere, vedi anche che
moduli sono caricati (hanno la +). tra i moduli con la + ci saranno
probabilmente moduli che non hai caricato tu a mano, ma che si sono caricati da
soli per via di dipendenze, o Kernel Module Loader

altra cosa, ci sono moduli che:
1: vengono caricati in modo del tutto automatico dal kernel, tipo quelli dei
vari filesystem, caricati automaticamente dal kml quando viene montato un
filesystem e poi smontati. quindi non devono essere caricati all'avvio
2: vengono caricati automaticamente perche da loro dipendono altri moduli
magari caricati all'avvio o a mano, in questo caso dovrebbe essere modprobe a
caricare i moduli nella giusta sequenza e con tutte le dipendenze, quindi non
devono essere caricati all'avvio
3: non vengono caricati automaticamente, ma possono vengono gestiti da qualche
demone o altro che si arrangia. un esempio che mi viene in mente sono i moduli
per l'usb tipo uhci o hid. per alcune di queste categorie ci sono demoni che si
dovrebbero occupare del caricamento (e a volte della rimozione) automatica del
modulo quando serve, mi vengono in mente 2 esempi, murasaki e hotplug, ma non
li ho mai provati molto
4: non vengono caricati automaticamente e non esiste un demone o qualcosa che
li carichi automaticamente quando servono, e mi vengono in mente i driver per i
controller scsi, e anche ide-scsi.

Torna su


·  Cosa vuol dire "unable to lookup debian via gethostbyname" ??

se scrivi:
# hostname -f
e ti ritorna: (none)

allora devi lanciare:

hostname localhost.localdomain

se anche questo ti genera un errore, allora devi creare ed attivare il loopback

guarda in /etc/network/interfaces ed aggiungi le segunti se non ci sono
auto lo
iface lo inet loopback

per attivare il loopback:
# ifup lo

Torna su


·  Come uso una partizione vfat/fat32 (di windows) ?

Devi utilizzare il comnado mount specificando la partizione ed il mount point, oltre al tipo di partizione.

#mount -t vfat /dev/hda1 /mnt/windows

Se vuoi rendere "permanente" questa partizione devi modificare il file /etc/fstab ed aggiungere una riga come la seguente:

/dev/hda1 /mnt/windows vfat rw,users,noauto 0 0

Ecco il significato di alcun opzioni usate:

- noauto per non montare il dispositivo (ad esempio un cdrom) al boot ma per rendere immediato il mount con mount /mountpoint oppure mount /dev/device,
- users per permettere a ogni utente di montare o smontare un dispositivo
- user per permettere a ogni utente di montare (ma non smontare) un dispositivo (può smontarlo solo chi lo ha montato)

Torna su


·  cosa sono i runlevel ? come li modifico? perche' si avvia/non X al boot?

In tutto ci sono sei 'runlevel' utilizzati in questo modo:

0 = halt.
1 = single-user.
2-5 = multi-user.
6 = reboot.

Quelli dal 2 al 5 si possono personalizzare: per esempio se ne può
costruire uno con tutti i servizi attivi tranne la rete, uno senza
server X, ecc.

La directory "/etc/init.d" contiene tutti gli script di avvio/arresto
dei vari servizi. Sono script di shell che accettano come parametro uno
"start" oppure uno "stop", a volte un "restart". A quelli già presenti
se ne possono aggiungere altri in caso di necessità particolari.

Le directory "/etc/rc0.d", "/etc/rc1.d", ecc., contengono le
informazioni su quali servizi vanno attivati per ogni runlvel. In esse
si trovano un certo numero di link simbolici agli script della
directory menzionata in precedenza, "/etc/init.d", costruiti secondo
questo schema:

[S|K] Numero Nome

Ad esempio "K81nfs-common" oppure "S10portmap". La lettera S sta per
"start" e indica che si vuole che il servizio venga avviato in quel
runlevel, la lettera K sta per "kill" e inidica l'opposto. Il numero
serve ad eseguire gli script di avvio e arresto secondo la sequenza
opportuna.

Quando si passa al runlevel X uno script si occupa di leggere
l'opportuna directory "rcX.d" e di eseguire l'arresto o l'avvio dei
vari servizi così come indicato e nell'ordine stabilito; questo script
è "/etc/init.d/rc"

In definitiva: si è liberi di utilizzare i runlevel da 2 a 5 come si
crede e la personalizzazione si può eseguire a mano, creano i link
simbolici, oppure con uno dei tanti programmi che se ne occupano in
modo quasi automatico.

Per ulteriori informazioni: `man init`, `man inittab`.

Torna su


·  Avvio desktop manager al boot

Dopo aver controllato i runlevel, (vedi FAQ runlevel) se non trovi nulla di interessante
in /etc/rcX.d controlla anche se per caso esiste una linea di
/etc/inittab del tipo

x:2345:respawn:/usr/bin/X11/xdm -nodaemon

Nota: la linea potrebbe essere scritta differentemente, ma
il secondo campo contiene un 2 e l'ultimo campo xdm, kdm, gdm o altro
display manager di X, oppure prefdm.

In quel caso è il processo init che si occupa di rilanciare
[x|k|g|pref]dm ogniqualvolta trova che non è attivo e che il
sistema è a runlevel 2 (o 3, 4, o 5).

Torna su


·  spazio disco, fare pulizia, rimuovere file "inutili"

se vuoi eliminare i kernel vecchi è sufficiente usare apt-get per rimuoverli, così rimuove tutto: kernel, configurazioni, moduli, ...

se ti serve spazio puoi:

1) eliminare la cache non più usata (ti elimina i deb non installati, ma presenti in cache, quindi se hai fatto un update, ma non l'upgrade corrispondente ti elimina tutto quello che hai appena scaricato)
# apt-get clean

2) eliminare i pacchetti orfani (dipendenze non più usate)
# apt-get install deborphan


elenchi gli orfani e poi li rimuovi con apt-get
ATTENZIONE: se hai installato qualcosa non con i .deb rimuovendo gli orfani potrebbe non funzionare più. Infatti gli orfani sono i pacchetti che dipendono da altri, ma questi altri non sono installati da .deb
# deborphan

3) eliminare i linguaggi (traduzioni) che non ti interessano (ti consiglio caldamente di tenerti anche inglese/americano, perché non tutto è tradotto in italiano)
# apt-get install localepurge

4) usare logrotate per tutti i tuoi log ed abilitare la compressione
# apt-get install logrotate


per vedere quanto stai occupando ora su disco
# du /var/log


Se ti configuri ed installi un firewall i log potrebbero crescere molto più lentamente (ti elimina molti tentativi di intrusione), però il firewall potrebbe intasarti i log con i tentativi bloccati di intrusione :-( ... a questo volendo puoi porre rimedio buttando tutti i log del firewall su /dev/null

5) eliminare le configurazioni di programmi disinstallati
ATTENZIONE: questo lo esegui a tuo rischio e pericolo, non mi assumo nessuna responsabilità
dpkg -P $(COLUMNS=200 dpkg -l | grep ^rc | awk '{print $2}')


6) per vedere quali sono le directory che occupano più spazio
# du -m / 2> /dev/null | sort -rn | head

Torna su


·  Non ho i permessi per accedere al CDROM

In debian l'accesso ai cd è dato al gruppo cdrom, per cui basta
aggiungere l'utente a quel gruppo

Torna su

Segnalazione:
Segnala - Specifica il nome del programma, della pagina a cui ti riferisci o link non attivo, eventuali errori o abusi.